Il Rondone Eurasiatico ha perso ufficialmente il suo primato di animale volante più veloce del mondo in volo piano. Ma chi ha preso il suo posto? Il Falco Pellegrino? Forse l’Albatro Testagrigia? No, nessuno di questi, e la risposta potrebbe sorprenderti, perché infatti secondo le ultime ricerche l’animale volante più veloce non è un uccello, bensì un pipistrello!


Il Falco Pellegrino è indiscutibilmente l’animale più veloce del mondo se consideriamo anche le discese in picchiata: infatti durante questa manovra è stato registrato muoversi a velocità superiori a 83,3 m/s (300 km/h). Per quanto riguarda l’uccello più veloce in volo piano invece, per molti anni si è ritenuto che fosse il Rondone Codaspinosa Golabianca, che si ritiene possa raggiungere velocità fino a 47 m/s (169,2 km/h); tuttavia questa supposizione non è mai stata provata.




Misurare la velocità degli animali in volo è piuttosto difficile e solo nel 2009 un gruppo di ricerca presso l’Università di Lund, in Svezia, ha utilizzato delle telecamere ad alta velocità per misurare scientificamente quello che credevano essere il più veloce animale volante del pianeta: il Rondone Eurasiatico. Il titolo è stato ottenuto dopo che fu registrata e scientificamente verificata una velocità di 31 m/s (111,6 km/h), ottenuta durante i voli di corteggiamento.

Per sette anni il Rondone Eurasiatico ha difeso il suo titolo, ma nel novembre 2016 gli scienziati hanno pubblicato un documento che conferisce il primato a un altro animale: il Pipistrello dalla Coda Libera Brasiliano.

Pipistrello Dalla Coda Libera Brasiliano, animale più veloce

La conoscenza che abbiamo dei pipistrelli in volo ci porta ad affermare che, a causa di un più basso rapporto tra la massa e la superficie alare e una forma del corpo meno aerodinamica, essi sono degli animali volanti più lenti degli uccelli ma con più manovrabilità. Ma come la velocità del Rondone Codaspinosa Golabianca, questo era uno di quei “fatti” che non erano in realtà mai stati verificati.

Utilizzando un piccolo aereo e qualche triangolazione intelligente per seguire i pipistrelli dotati di trasmettitore radio, un gruppo di ricerca è stato in grado di registrare degli esemplari di sesso femminile volare a quasi 45 m/s (162 km/h), che è quasi il 50% più veloce rispetto al record del Rondone Codaspinosa Golabianca. Questo risultato ha sorpreso tutti quanti, compresi gli scienziati che hanno effettuato lo studio, e per il futuro probabilmente possiamo aspettarci di sentir parlare molto di più di ricerche sulle caratteristiche di volo dei pipistrelli.

I fan di questo rondone possono comunque consolarsi per la perdita del primato di velocità con l’altro primato che ancora detiene, ovvero il record per il volo continuo più lungo. Al momento infatti non c’è nessun indizio che porti a pensare che i pipistrelli siano neanche lontanamente vicini a rubare questo primato.

Hai trovato la notizia interessante? Condividila cliccando sui pulsanti social qui sotto!