L’arrivo dell’Estate è sempre atteso con gioia dalle persone. Con essa però arriva puntualmente anche un fastidioso problema: le zanzare. Contro questi odiatissimi insetti esiste un’ampia varietà di insetticidi e repellenti, ma eri a conoscenza che esiste anche un rimedio naturale che, oltre a prevenire le punture di zanzare, è di grande aiuto per una meravigliosa e purtroppo incompresa specie di mammiferi? Scopri qual è continuando a leggere l’articolo!


Bat box: casa per pipistrelli come rimedio naturale antizanzare

I pipistrelli sono animali affascinanti che svolgono un ruolo molto importante nell’ecosistema in cui vivono: giocano spesso un ruolo chiave nell’impollinazione delle piante, e sono predatori naturali delle zanzare.

Nonostante i pipistrelli siano animali che incutono un irrazionale timore, andrebbero “riabilitati” proprio per il loro ruolo di rimedi contro zanzare e moscerini.




Sapevi che un pipistrello può mangiare fino a 2000 zanzare in una notte? Questo lo rende un ottimo rimedio per uccidere zanzare in modo ecosostenibile.

Bat box: che cos’è

Le zanzare, oltre a essere insetti fastidiosi per il loro ronzio e per le loro punture, possono anche veicolare diverse malattie, come la febbre del Nilo o il più recente virus Zika. Ospitare una famiglia di pipistrelli nei pressi di casa propria può quindi rivelarsi una scelta utile e assennata.

Come attirare i pipistrelli vicino alla propria abitazione per “utilizzarli” come rimedio naturale antizanzare?

Una soluzione può essere quella di costruire e posizionare una bat box: si tratta di una casa per pipistrelli, chiamata anche bat house.

L’utilizzo delle bat house si sta diffondendo sempre di più anche in Italia. È possibile acquistare bat box già pronte, oppure costruire una casa per pipistrelli fai da te.

Bat box fai da te

Esistono modi diversi per costruire la propria bat box: dipendono principalmente dagli strumenti e dal legname disponibili, dalle proprie abilità manuali, dal budget e dalle aspettative.

Le case per pipistrelli di maggior successo hanno camere posatoio di almeno 51 cm di altezza per 53 cm di larghezza. Lo spessore, invece, è di circa 5 cm.

Si possono prevedere più camere (almeno 3) per offrire ai pipistrelli luoghi con temperature diverse. Se invece si pensa di costruire una bat box con una sola stanza, è meglio montarla su un edificio in legno o in muratura, che aiuta a tamponare meglio le oscillazioni di temperatura.

bat box con due camere, posizionata in cima ad un paloQuali materiali utilizzare? Per la parete frontale, posteriore e per il tetto consigliamo pannelli di compensato di almeno 1,3 cm di spessore, mentre per i lati sono meglio pannelli dai 2,5 cm in su. Si possono coprire i tetti con tegole o metallo per garantire una maggiore protezione alla bat box. Materiali alternativi, come la plastica o cartone di fibra-cemento, possono durare più a lungo rispetto al legno e richiedono meno manutenzione.

Tutte le cuciture devono essere coibentate prima della verniciatura. La verniciatura è molto importante perché va a influenzare la temperatura della bat box, rendendola quindi più o meno “gradita” ai pipistrelli. Per scegliere il colore giusto con cui dipingere la bat box occorre tenere in considerazione le temperature massime estive e il grado di umidità: si preferiranno colori chiari in caso di temperature molto elevate (sopra i 37°C) e alto tasso di umidità, mentre i colori saranno più scuri in presenza di temperature più basse (inferiori ai 29°C) e minor tasso di umidità.

Bat box: posizionamento

Le bat box possono essere montate in luoghi diversi a seconda delle proprie disponibilità e delle caratteristiche dove si vive: possono essere poste su pali di legno o pali in acciaio, e anche sui lati degli edifici, ma non devono mai essere posizionate su alberi.bat box posizionata sopra un albero, non va bene

Ci sono diversi motivi per cui le bat box non dovrebbero essere poste sugli alberi: innanzitutto riceverebbero meno sole poiché coperte dai rami, e non raggiungerebbero quindi una temperatura confortevole per i pipistrelli. Sugli alberi, inoltre, i pipistrelli sono più vulnerabili ai predatori e, a causa dei rami, troverebbero maggiori difficoltà nelle fasi di volo.

Sia che si scelga di montare le bat box su pali, sia che si scelga di montarle sulle pareti degli edifici, le casette dovrebbero essere installate in una zona che riceva almeno 6-8 ore di luce solare diretta, per cui verso est e sud.

Se si abita in una zona a clima fresco o secco, o se si sceglie di installare una bat box con una sola stanza, è consigliato optare per l’installazione su edifici.

Se invece si abita in una zona con clima più caldo ed elevata umidità, è meglio installare le bat box a coppie su pali, mettendole una rivolta verso nord e una rivolta verso sud.

Per quanto possibile, le bat box andrebbero installate a una distanza consigliata tra i 6 e i 9 metri dai rami degli alberi o da altri ostacoli. L’altezza consigliata da terra, invece, è tra i 3,5 e i 6 metri.

Vuoi altri consigli per essere sicuro che i pipistrelli trovino la tua bat box di loro gradimento? In genere le case per pipistrelli più “gettonate” sono quelle situate vicino a fonti d'acqua: le posizioni migliori sono quindi lungo i torrenti, i fiumi, i laghi o i boschi, dove i pipistrelli potranno dissetarsi e nutrirsi di zanzare e altri insetti.

Una volta posizionata la bat box, occorre controllare che non venga invasa da ospiti indesiderati, quali potrebbero essere le vespe. In particolar modo, bisogna prestare attenzione soprattutto nel periodo precedente all'occupazione da parte di una famiglia di pipistrelli, in quanto un nido di vespe potrebbe scoraggiarli. Occorre controllare e rimuovere eventuali nidi di vespe a fine inverno, prima che i pipistrelli (o altre vespe) facciano ritorno.

Se fino a oggi non sapevi come uccidere le zanzare in modo naturale, ora sai che potrai fare affidamento sui pipistrelli.

Preferisci la comodità di una bat box già pronta? Clicca qui per scorrere il catalogo e comprarne una!