I pappagalli notturni sono così rari che un tempo si pensava fossero estinti, ma questa recente scoperta avvenuta in Australia ha dato alla lotta che la loro popolazione sta facendo contro l’estinzione una grande spinta nella direzione giusta.


I massicci pappagalli dell’Australia che vivono a terra stanno avendo un 2016 veramente fantastico. Prima il Kakapo (Strigops habroptila) ha avuto un boom di riproduzione (e di donazioni) durante l’estate in Nuova Zelanda, e ora una nuova popolazione di pappagalli notturni, i “cugini del Kakapo”, è stata avvistata in un parco nazionale australiano.

Dopo quasi un secolo di presunta estinzione , il Pappagallo Notturno (Pezoporus occidentalis) australiano è stato riscoperto nel 2013 dopo un’approfondita ricerca del naturalista John Young. Dopo quella prima scoperta, Young ha proseguito la sua ricerca ed è stato recentemente ricompensato dalla scoperta di un’altra popolazione di questi uccelli notturni solitari nel Parco nazionale Diamantina.




Alla guida di un team di ricercatori sul campo appartenenti all’Australian Wildlife Conservancy e il Queensland Parks and Wildlife Service, Young ha riportato sette avvistamenti distinti di Pappagallo Notturno, tra cui tre nidi con le uova, una coppia di pappagalli e registrazioni dei richiami di altri tre uccelli. Questa scoperta aumenta in modo significativo l’area popolata e il numero di esemplari registrati di Pappagallo Notturno.

nido con quattro uova di pappagallo notturno
Nido di Pappagallo Notturno scoperto nel Parco nazionale Diamantina – Foto fornita da Australian Wildlife Conservancy

“La mia reazione immediata è stata l’eccitazione” ha detto Atticus Fleming, amministratore delegato di Australian Wildlife Conservancy, in un’intervista al Guardian Australia. “Ma quando si inizia ad analizzarla, la cosa veramente importante di questa scoperta è che questi uccelli possono essere più comuni di quanto pensassimo.”

Gran parte del mistero attorno ai pappagalli notturni proviene dal loro stile di vita notturno e riservato: gli uccelli di medie dimensioni vivono solo nelle zone aride e semi-aride dell’Australia, dove saltellano come canguri attraverso il paesaggio al chiaro di luna; durante il giorno scompaiono nell’erba densa che, grazie al mimetismo del loro piumaggio, può renderli molto difficili da trovare.

Pappagallo Notturno (Pezoporus occidentalis)
Una delle prime foto di Pappagallo Notturno scattate nel 2013 – Crediti: John Young

Young, che prima della sua scoperta nel 2013 ha trascorso 15 anni perlustrando praterie e cespugli alla ricerca di questo misterioso pappagallo, ha trovato la nuova popolazione in una parte completamente diversa del Queensland rispetto a dove si trovava quella precedente. Secondo un modello dell’AWC, una gran parte del Parco nazionale Diamantina ha proprio il tipo di habitat che i pappagalli notturni preferiscono per appollaiarsi.

“C’è ancora molto che non sappiamo, ma questa scoperta ci dà la speranza che troveremo più popolazioni nel Queensland centro-occidentale, ma potenzialmente anche in altri stati”, ha detto Fleming all’ABC News Australia. “Poiché abbiamo ulteriori informazioni sul Pappagallo Notturno, il suo futuro comincia a sembrare più luminoso.”

Mentre la ricerca di altre popolazioni continua, la massima priorità è quella di proteggere le popolazioni conosciute. Il Queensland Parks and Wildlife Service ha già limitato l’accesso all’habitat recentemente scoperto, con l’adozione di misure per rimuovere dalla zona le vecchie recinzioni per il bestiame e riducendo le minacce come i gatti selvatici. Purtroppo le azioni che si possono intraprendere per proteggere questa specie sono limitate, ma con un po’ di fortuna e molto aiuto, il Pappagallo Notturno e il Kakapo potrebbero essere sul punto di una incredibile ripopolazione.

Condividi con i tuoi amici questa bella notizia cliccando sui pulsanti social qui sotto!