Scheda Riassuntiva

Nome: Ara Fronte Rossa (Ara Rubrogenys)

Lunghezza media: 60 cm

Peso: 525-550 g

Quanto vive: 40-50 anni

Origini: Bolivia

Rumorosità: può essere molto rumoroso se non ben addestrato.

Carattere: molto cordiale e socievole, intelligente e propenso all’addestramento. Questi pappagalli sono masticatori accaniti, rosicchiano vigorosamente su tutto quello su cui possono mettere il becco.

Abilità: sono molto intelligenti e quindi facili da addomesticare. Sono anche molto abili ad imparare e veloci da addestrare. Eccellono nell’imparare trucchi e piccoli compiti. Non sono molto predisposti a parlare o imitare i suoni come altri pappagalli, ma possono imparare qualche parola o frase.

Bisogno di attenzioni: è necessario dedicare loro una buona quantità di tempo per via della loro natura sociale: possedere una Ara Fronte Rossa significa diventare parte del loro stormo. Prima di acquistarne una bisogna anche tenere in considerazione le spese che ne deriveranno: veterinario, mangimi di qualità, giocattoli e una grande gabbia o voliera.

Cosa mangia: mix di semi di alta qualità, pellet per pappagalli grandi e frutta (es.: noci, arachidi tostate, noci pecan, noci del Brasile, pinoli, banane, arance, mais) e verdure adatte agli uccelli.




Aspetto e Caratteristiche Fisiche

L’Ara Fronte Rossa (Ara rubrogenys), è uno degli esemplari meno noti di questa specie di pappagalli, ed è anche tra i più piccoli. Il suo colore principale è il verde ma con spettacolari accenni di rosso sulla fronte. La fronte, la corona e una chiazza appena dietro l’occhio sono di un rosso brillante, così come la piega dell’ala. Ci sono anche delle tinte bluastre che incorniciano le ali e sulla punta della coda.

Carattere e Comportamento

In cattività, il carattere dell’Ara Fronte Rossa la rende un pappagallo amabile, gentile e intelligente, nonché un divertente intrattenitore. Ama giocare e può essere molto maliziosa.

In alcuni casi è molto rumorosa, specialmente quando preannuncia un’interazione con il suo proprietario.

Si tratta di un pappagallo molto sociale e gode della compagnia del suo padrone come anche di altre persone. Ama scavare nella terra ed è molto curioso. Grazie al suo carattere gentile, questo pappagallo esotico può essere un ottimo animale da compagnia che va d’accordo con tutta la famiglia, anche se probabilmente avrà sempre un preferito.

Come la maggior parte dei pappagalli della specie ara però, a volte può anche essere piuttosto irritante. Esiste inoltre la possibilità che rifletta il vostro stato d’animo: se siete agitati, anch’esso potrà diventarlo, ma allo stesso modo se siete felici, lo sarà anche lui.

È importante far socializzare adeguatamente il vostro pappagallo con più persone, per far sì che si senta a proprio agio in mezzo alla gente.

L’Ara Fronte Rossa è un pappagallo molto adattabile. Una volta che si abitua ad un nuovo ambiente e il suo padrone, è pronto per iniziare il suo addestramento. In generale però, si dovrebbe dare al nuovo arrivato un paio di giorni per farlo abituare a voi, alla vostra voce e alla sua gabbia, prima di provare ad addestrarlo.

Un pullo svezzato da voi non avrà molto bisogno di essere addomesticato, in quanto abituato all’attenzione umana.

Cura e Alimentazione

Come gli altri pappagalli della specie ara, è un noto masticatore, sarà quindi necessario fornirgli una grande quantità di giochi per pappagalli e attività da svolgere, quali grandi catene, scale per uccelli, altalene da pappagallo, corde e giocattoli di legno da poter rosicchiare e masticare. Cambiare nuovi giocattoli per uccelli su base regolare.

Se non sei sicuro di quale gabbia comprare, dai un’occhiata alla guida generica sulle dimensioni delle gabbie per pappagalli che Animali Volanti ha preparato per te!

Cosa mangia l’Ara Fronte Rossa? Per nutrire questo uccello esistono in commercio miscele di semi o di pellet già pronte e adatte a tutte le ara. Questi pappagalli possono anche mangiare qualsiasi cibo nutriente che mangiate anche voi, come ad esempio il pollo che, oltre ad essere una buona fonte di proteine, è un cibo a loro molto gradito.

Cibo da evitare: i pappagalli della specie ara devono evitare certi cibi e bevande, quali avocado, cipolle, fagioli crudi, foglie di rabarbaro, melanzane, patate e la noce moscata. Le ara devono inoltre evitare qualsiasi prodotto con lattosio, in quanto non possono digerirli. Infine non devono essere fornite loro bevande alcoliche, prodotti con tabacco, prodotti salati o contenenti caffeina.

L’Ara Fronte Rossa sarà felice di mangiare a tavola con voi ed il resto della famiglia, poiché la farà sentire parte di essa.

Se vuoi comprare un pappagallo ma non sei sicuro su quale scegliere, prova il nostro quiz, ti aiuterà a capire qual è il pappagallo più adatto a te!



Comprare un’Ara Fronte Rossa

Questa particolare specie di ara è difficile da trovare in commercio e sta addirittura rischiando l’estinzione. Potete provare ad adottarne una presso un centro di salvataggio per uccelli.

Stato Selvatico

Habitat

Le are fronte rossa sono endemici del centro-sud della Bolivia, in Sud America. Le popolazioni di questa specie si possono trovare dal sud del Cochabamba e ovest di Santa Cruz, attraverso il nord del Chuquisaca, fino al nord-est di Potosí, in Bolivia. Le più grandi popolazioni di Ara Fronte Rossa sono nelle valli del Rio Grande, Mizque e Pilcomayo.

L’Ara Fronte Rossa vive nelle calde valli secche della Bolivia dove, a causa della bassa piovosità annua (da 300 a 800 mm), la vegetazione è prevalentemente spinosa e ad arbusto, con una varietà di cactus.

Questi pappagalli hanno un rapporto mutualistico con i cactus del loro habitat. Dal momento che sia le ara che i cactus sono limitati allo stesso ambiente arido, le are sono un efficace metodo per disperdere i semi. Dopo che l’Ara Fronte Rossa ha mangiano i frutti dei cactus, i semi vengono espulsi senza essere danneggiati e sparsi per tutta la valle, sostenendo in tal modo la popolazione dei cactus.

Talvolta, mentre foraggiano, le are fronte rossa impollinano inavvertitamente alcune piante.

Comportamento

L’Ara Fronte Rossa è un pappagallo sociale e raramente la si vede da sola; spesso vengono viste volare in piccoli gruppi formati da 3-5 esemplari. Per la maggior parte delle attività, come ad esempio foraggiare o appollaiarsi, questi pappagalli si riuniscono in stormi che contano fino a 30 are.

I periodi di risposo spesso avvengono in pieno giorno, nelle ore più calde. Il livello di attività dipende in gran parte dall’età e dal numero di individui dello stormo: esso è maggiore negli stormi più grandi o più giovani; gli stormi più giovani sono anche molto più rumorosi.

Le are fronte rossa in genere rimangono vicine ai siti di nidificazione, volando su e giù per le rupi e le zone di drenaggio intorno alla valle.

Mentre si ritrovano in gruppi, le are fronte rossa sono state viste esibirsi in quattro diversi schemi di gioco. Questi giochi includono darsi leggere beccate a vicenda, fare la lotta, alternare rapidi movimenti del corpo mentre sono sui rami e lanciare oggetti.

Il comportamento sociale degli stormi di Ara Fronte Rossa, può suggerire che essi siano dei centri di informazioni disponibili a tutte le are che ne fanno parte, come ad esempio le migliori zone in cui foraggiare. Gli stormi inoltre, aiutano a mantenere la coesione del gruppo e a ridurre l’aggressività tra i suoi membri.

Riproduzione

Le are fronte rossa formano coppie monogame che vengono mantenute per tutto l’anno. Anche al di fuori della stagione riproduttiva, gli accoppiamenti e le esibizioni avvengono esclusivamente tra coppie, presumibilmente per mantenere il loro legame. Le coppie mostrano anche comportamenti affettivi, come lisciare le piume della faccia con il becco o afferrarsi il becco a vicenda.

Dal momento che sia il maschio che la femmina sono simili per colore e dimensione, il dimorfismo sessuale non è alla base della scelta del partner.

L’Ara Fronte Rossa si riproduce una volta l’anno, tra ottobre e marzo. Essa nidifica nelle cavità delle pareti di strette gole rocciose; i nidi sono composti principalmente di arenaria. Vengono deposte da 1 a 3 uova per ogni stagione di accoppiamento e la cova dura circa 26 giorni.

Le osservazioni hanno dimostrato che entrambi i genitori si prendono cura del nido, ma il tempo trascorso nel nido varia in ogni coppia. Dopo che le uova si sono schiuse, i genitori passano la maggior parte del loro tempo nel nido.

Dopo che hanno sviluppato completamente il piumaggio, i giovani pappagalli si uniscono allo stormo con i loro genitori. All’interno dello stormo avvengono molte attività sociali, ma la maggior parte di esse si verificano tra i membri della stessa “famiglia”.

Conservazione

Nonostante gli stormi di Ara Fronte Rossa assumano dei comportamenti anti-predatori, sono stati registrati attacchi da parte di falchi pellegrini. Questi pappagalli formano spesso stormi composti da una decina di esemplari, fino ad arrivare a 30, che voleranno via contemporaneamente e in allarme appena individueranno degli uccelli rapaci nelle vicinanze. Questo rende difficile per un predatore individuare e attaccare con successo un singolo individuo.

Dal 1991, la popolazione di Ara Fronte Rossa è in declino, questa specie è infatti elencata nella Lista Rossa della IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura) come EN (In Pericolo).

Questa specie è endemica di una piccola area in Bolivia e, con l’aumento della distruzione degli habitat naturali, le sue fonti di cibo stanno diventando sempre più rare. Come conseguenza a ciò, le are fronte rossa hanno iniziato a foraggiare nei campi coltivati dagli uomini, soprattutto quelli di mais, provocando così l’ora di molti agricoltori che, percependo questi pappagalli come dei parassiti, utilizzano armi da fuoco o trappole per abbatterli e proteggere le loro coltivazioni.

A partire dal 2009, la stima della popolazione di Ara Fronte Rossa in Bolivia, è scesa da 4000 esemplari a solamente 1,000.

Foto


Newsletter