Scheda Riassuntiva

Nome: Pappagallo Testablu (Pionus menstruus)

Lunghezza media: 28 cm

Peso: 234-295 g

Quanto vive: 35-40 anni

Origini: Isola di Trinidad, Sud America, America Centrale, Panama, Caraibi

Rumorosità: poco rumoroso, diventa più attivo all’alba e ambienti rumorosi lo incoraggiano a vocalizzare di più

Carattere: relativamente mansueto e affettuoso, se ben socializzato gli piace farsi fare qualche coccola ed è propenso a stringere un forte legame col suo proprietario.

Abilità: intelligente, bravo imitatore di suoni ma non particolarmente abile come pappagallo parlante.

Bisogno di attenzioni: necessita di diverse ore al giorno fuori dalla gabbia, che deve essere abbastanza spaziosa e fornita di giochi per pappagalli. Ha anche bisogno di molta interazione col suo proprietario.

Cosa mangia: frutta fresca (es.: mele, pere, arance, banane, melograni, frutti di cactus, kiwi), verdure (es.: carote, sedano, fagiolini, piselli nel baccello, mais fresco), foglie verdi (es.: bietole, lattuga, cavoli), dente di leone, centocchio, gambi di miglio, mix di semi piccoli e pellet.




Aspetto e Caratteristiche Fisiche

Il Pappagallo Testablu (Pionus menstruus) è un pappagallo di taglia media, con una meravigliosa personalità. Questi uccelli hanno un piumaggio uniforme verde su tutto il corpo, mentre la testa è di un blu splendente. Hanno piume nere sopra le orecchie e un piumaggio di varie tonalità di rosa sulla gola. Il becco è grigio scuro e avvicinandosi alla testa vira verso il rosso, gli occhi sono marrone scuro con un anello grigio chiaro e le zampe sono grigio-verdi. Tutti i pionus hanno le piume del sottocoda color rosso acceso.

Come molti pionus, anche il Testablu non acquista la sua piena colorazione prima della maturità, ma quando lo fa, le sue bellissime piume diventano quasi iridescenti. C’è una buona variazione di colori da uccello a uccello, alcuni hanno un blu più scuro sulla testa mentre altri hanno una colorazione rosa più leggera sulla gola.

Gli esemplari giovani hanno una colorazione più pallida e meno blu sulla testa.

Carattere e Comportamento

Come per tutti i pappagalli, il modo in cui un pionus viene cresciuto dai suoi proprietari fa la differenza tra un pappagallo timido e un grande compagno. Grazie al loro carattere mansueto e volume di vocalizzazione relativamente basso, i pionus sono pappagalli ideali a chi vive in un appartamento o ha dei vicini sensibili ai rumori nell’immediata prossimità della sua abitazione.

I proprietari di un pionus dovrebbero essere pronti a passare molto tempo con lui, di conseguenza tenete conto che in un ambiente con altri pappagalli più rumorosi e più esigenti, il pionus potrebbe non ottenere l’attenzione di cui ha bisogno.

Quando è spaventato, il Pappagallo Testablu può emettere un suono sibilante, a volte scambiato dal suo proprietario come il sintomo di qualche patologia.

Alcuni di questi pappagalli possono diventare aggressivi e territoriali, è quindi opportuno farli socializzare correttamente fin da subito, in modo da prevenire atteggiamenti negativi. Il sonno è importante per il Pappagallo Testablu, lasciatelo dormire 11 o 12 ore ogni notte.

Qualità e Abilità

Il Pappagallo Testablu è un pappagallo intelligente e la maggior parte di essi stanno meglio in un ambiente domestico tranquillo. Sebbene sia noto per essere indipendente, questo pappagallo tende ad essere affettuoso con il suo proprietario. Gode nell’essere tenuto in braccio e accarezzato, se fatto con delicatezza e se è stato fatto socializzare correttamente in giovane età.

I pionus non sono famosi per essere bravi pappagalli parlanti, ma alcuni di essi possono imparare un buon numero di parole. La voce di un Pappagallo Testablu potrebbe sembrare roca, quindi prestate attenzione alle sue vocalizzazioni perché potreste perdervi qualche parola. Essi possono diventare bravi imitatori di suoni, ma vocalizzano a basso volume e in un ambiente rumoroso potrebbero passare inosservati.

Cura e Alimentazione

Un pappagallo pionus che viene tenuto in una gabbia troppo piccola può diventare sedentario e in sovrappeso, fornite quindi al vostro compagno animale una gabbia spaziosa e fornita di giocattoli per pappagalli, in modo da incoraggiare l’esercizio fisico.

Se non sei sicuro di quale gabbia comprare, dai un’occhiata alla guida generica sulle dimensioni delle gabbie per pappagalli che Animali Volanti ha preparato per te!

Cosa mangia il Pappagallo Testablu? Come tutti i pionus, anche il Testablu ha un appetito sostanzioso. La sua alimentazione dovrebbe essere costituita da frutta fresca per almeno un 30% della dieta, verdure, mix di semi piccoli e dei pellet come complemento.

Di cosa può ammalarsi il Pappagallo Testablu? Questi uccelli sono suscettibili alla carenza di vitamina A, gotta viscerale, aspergillosi (malattia respiratoria), infezioni fungine e obesità.

Un Pappagallo Testablu ben curato può vivere anche più di 30 anni.

Se vuoi comprare un pappagallo ma non sei sicuro su quale scegliere, prova il nostro quiz, ti aiuterà a capire qual è il pappagallo più adatto a te!

Comprare un Pappagallo Testablu

Il Pappagallo Testablu è un pappagallo di taglia media e generalmente poco rumoroso e mansueto, quindi adatto a chi vive in un appartamento.




Stato Selvatico

Habitat

In Sud America, il Pappagallo Testablu è principalmente una specie che vive nella regione amazzonica, compresa l’area Sud-Est dei vicini fiumi Araguaia e Tocantins come limite orientale; una popolazione distinta vive a Sud-Est lungo la costa meridionale atlantica del Brasile, una fascia costiera del Pernambuco nel Nord e dello Stato Espirito Santo nel Sud, lunga circa 1 500 km. Nel Nord-Ovest del Sud America la distribuzione di questa specie continua da Panama fino in Costa Rica.

Gli habitat del Pappagallo Testablu si trovano fino a 1 100 m nelle foreste tropicali planiziali, tra cui foreste pluviali, latifoglie e savane; altri habitat consistono in formazioni subtropicali, aree coltivate, piantagioni, radure con alberi, foreste secondarie e stagionalmente nella secca foresta Caatinga in Brasile.

Comportamento

In natura il Pappagallo Testablu si nutre di frutti, bacche, semi e fiori di alberi; di tanto in tanto foraggia nei campi di grano e nelle piantagioni di banane.

Al di fuori della stagione riproduttiva questa specie si raduna in piccoli gruppi o stormi rumorosi che arrivano a contare fino a 100 individui; per lo più rimangono tra le chiome degli alberi ad alto fusto o delle palme.

Riproduzione

La stagione riproduttiva nell’America Centrale dura da febbraio ad aprile, in Colombia inizia a novembre/dicembre e nel Suriname a settembre/ottobre.

Il Pappagallo Testablu nidifica nelle cavità degli alberi o nei rami cavi; la covata è composta solitamente da 3-5 uova bianche che misurano circa 31,5 x 25,1 mm. La femmina cova le uova per circa 26 giorni e i pulli lasciano il nido circa 70 giorni dopo la schiusa.

Conservazione

La distribuzione di questa specie è estremamente ampia e, anche se la dimensione della popolazione non è stata quantificata, non si ritiene che si avvicini alla soglia della vulnerabilità. Per questi motivi il Pappagallo Testablu è classificato come LC (Minor Preoccupazione) nella Lista Rossa della IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura).

Pappagallo Testablu – Foto


Newsletter