Il mese scorso, due ragazzini sono stati accusati di aver ucciso oltre mezzo milione di api appartenenti ad un’apicultura in Iowa che opera nel commercio del miele.

“Tutti gli alveari della fattoria sono stati distrutti e circa 500 000 api sono morte a causa della temperatura gelida”, ha detto la polizia di Sioux in un comunicato stampa.

In tutto, durante l’intrusione sono stati distrutti 50 alveari, e senza la loro protezione dagli elementi, le api da miele si sono congelate a morte nel freddo dell’inverno. Ora, la polizia di Sioux City ha accusato i presunti colpevoli dietro questo assurdo e insensato crimine.




Due ragazzini appena adolescenti, di 12 e 13 anni, sono stati arrestati e accusati la settimana scorsa in relazione al vandalismo, che i proprietari di Wild Hill Honey, Justin e Tori Engelhardt, hanno scoperto la mattina del 28 dicembre quando sono andati a controllare i loro alveari dopo Natale.

“Hanno rovesciato ogni singolo alveare, uccidendo tutte le api. Ci hanno completamente devastati”, ha detto Justin Engelhardt al Sioux City Journal.

“Hanno fatto irruzione nel nostro capannone, hanno portato fuori tutto il nostro equipaggiamento e l’hanno gettato nella neve, distrutto ciò che potevano. Non sembra che nulla sia stato rubato, tutto è stato solo vandalizzato o distrutto”

Finora non è chiaro il motivo per cui i ragazzi avrebbero commesso un atto così insensato.

L’atto vandalico non ha solo ucciso almeno mezzo milione di api, ma ha anche causato un danno stimato di 50 000 – 60 000 dollari all’attività della coppia, e poiché nessuno dei loro equipaggiamenti era assicurato – a causa dell’assenza di copertura assicurativa da parte degli assicuratori – questo singolo atto di vandalismo minacciava di porre fine alla loro attività in modo permanente.

Resti a Wild Hill Honey dopo l'attacco vandalico

Fortunatamente, una pagina di GoFundMe creata da un amico della coppia dopo l’incidente ha visto un’enorme quantità di supporto da parte della comunità locale e non solo, raccogliendo oltre 30 000 $. Questo significa che Wild Hill Honey sarà in grado di rifornire i suoi alveari e potrebbe vendere di nuovo il miele quest’anno.

Attualmente la campagna di GoFundMe è stata sospesa dalla coppia che, ringraziando per la generosità dei donatori, ha annunciato di aver raggiunto la quota necessaria a riavviare l’attività, assieme all’equipaggiamento che sono riusciti a recuperare. La coppia ha inoltre invitato le persone a supportare altre cause importanti, come la raccolta fondi per i danni causati agli apicoltori dall’uragano che ha colpito il Texas.

Per quanto riguarda i presunti vandali dietro il crimine, le loro prospettive non sono così certe.

I due ragazzini, che in quanto minori non possono essere identificati a causa delle leggi sulla privacy dello stato, sono stati accusati di tre crimini, tra cui atti criminali di primo grado e furto con scasso di terzo grado, oltre al possesso di strumenti da scasso, un reato minore.

I due giovani imputati potrebbero affrontare fino a 10 anni di carcere e multe fino a $ 10 000 in caso fossero riconosciuti colpevoli di aver commesso i crimini – anche se, dal momento che sono minorenni, è molto probabile che il caso venga svolto in un tribunale minorile, dove sarebbero imposte sanzioni minori.

Non capita tutti i giorni che due ragazzini decidano di uccidere mezzo milione di api mellifere apparentemente senza uno scopo diverso dal semplice vandalismo, come se le api non avessero già abbastanza problemi.



In questo momento gli scienziati avvertono che le popolazioni di api in tutto il mondo stanno seguendo quella che sembra essere una strada verso l’estinzione, e gli studi stanno puntando sull’uso eccessivo di pesticidi tossici chiamati neonicotinoidi come una delle possibili cause.

Con sempre più specie di api minacciate dal problema, un’industria alimentare mondiale del valore di centinaia di miliardi di dollari è in pericolo, e spetta a noi trovare una soluzione che mantenga in vita i nostri impollinatori e le nostre colture alimentari.

Fortunatamente sembra che le persone si stiano rendendo conto del problema e stiano diventando più sensibili ad esso, vandali a parte, come hanno potuto constatare i due apicoltori di Wild Hill Honey.

“È stato fantastico e siamo profondamente grati per tutti i contributi della gente di Sioux e delle persone in tutto il paese”, ha detto Justin Englehardt.

“Le api sono in una situazione critica e le persone sono consapevoli del fatto che le api stanno attraversando un momento difficile e affrontando delle vere sfide”.

Offerta
Le api. Biologia, allevamento, prodotti
79 Recensioni
Le api. Biologia, allevamento, prodotti
  • Alberto Contessi
  • Editore: Edagricole-New Business Media
  • Edizione n. 4 (09/01/2016)
  • Copertina flessibile: 589 pagine

Ultimo aggiornamento 2018-02-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API