Scheda Riassuntiva

Nome: Ara Scarlatta (Ara macao)

Lunghezza media: 85 cm

Peso: 1060-1123 g

Quanto vive: circa 50-60 anni

Origini: Centro America e Sud America

Rumorosità: piuttosto rumoroso

Carattere: affettuoso, attivo, potenzialmente aggressivo al raggiungimento della maturità sessuale.

Abilità: intelligente e facilmente addestrabile ma non particolarmente abile nell’imitazione di suoni o della voce umana.

Bisogno di attenzioni: ha bisogno di bagni regolari, molto spazio, giochi per tenersi occupata e da distruggere, interazioni giornaliere.

Cosa mangia: semi di girasole inzuppati o germogliati, noci, arachidi, noci pecan, noci del Brasile, pinoli, pannocchie, banane, arance, cavoli, spinaci.

Prezzo indicativo: 2000 – 2500 € allevata a mano

Aspetto e Caratteristiche Fisiche

L’Ara Scarlatta (Ara macao) misura mediamente 85 centimetri e pesa tra i 1060 e i 1123 grammi. Il suo piumaggio, come suggerisce il nome, è principalmente rosso e presenta una fascia gialla al centro delle ali seguita da una blu che si estende fino alle penne remiganti. In alcuni esemplari potrebbe esserci una fascia verde dove il giallo incontra il blu. La parte inferiore delle ali è ricoperta da accese penne blu e gialle.

Alcune persone confondono l’Ara macao con l’Ara chloropterus, nonostante tra le due specie di pappagalli ci siano differenze evidenti: la prima è in generale più grande e presenta delle strisce verdi sulle ali, ma la differenza principale è che l’Ara Scarlatta ha la faccia color panna e quasi completamente priva di piume, mentre l’Ara Aliverdi ha sottili linee formate da piume rosse che volteggiano attorno agli occhi.

Questo pappagallo tropicale è dotato di un possente becco per schiacciare anche le noci più dure; la parte superiore del becco è color corno mentre alla base e sulla punta è nero. Anche le zampe e i piedi sono neri.

Maschi e femmine sono simili e solo osservando con molta attenzione si potrà notare che i maschi hanno penne più lunghe e becchi relativamente più grandi. Gli esemplari giovani hanno zampe e piedi di colore grigiastro; questa caratteristica muta nel tempo fino al raggiungimento dell’età adulta, quando il colore diventa nero.

L’Ara Scarlatta è in grado di raggiungere velocità in volo fino a circa 55 km/h.

Le ara scarlatte sono divise in due sottospecie che si differenziano per dimensioni e alcuni dettagli nella colorazione del piumaggio:

  • Ara macao macao: si trova in Nicaragua centrale, Costa Rica e Panama, ma anche nella Colombia settentrionale e orientale, in Venezuela e nella Guiana. Spostandosi verso sud, questa sottospecie di Ara Scarlatta si trova nell’Ecuador orientale, nell’area orientale del Perù e nella Bolivia nord-orientale. Le ali hanno una punta verde nelle penne copritrici medie e secondarie.
  • Ara macao cyanopetra: questa sottospecie è più grande e le penne gialle sulle ali presentano delle punte blu: queste are hanno molto meno o nessuna colorazione verde sulle penne. Di solito si trovano nell’America Centrale settentrionale, dalla regione sud-orientale del Messico fino al Nicaragua.

Carattere e Comportamento

Le ara scarlatte sono pappagalli estremamente intelligenti, energici e con una grande personalità, ma hanno bisogno di socializzazione e stimoli quotidiani perché rimangano addomesticati. Possono annoiarsi abbastanza facilmente, di conseguenza dovrebbero avere molti giocattoli a disposizione con cui giocare.

Un’Ara Scarlatta addomesticata può essere molto affettuosa, ma i potenziali proprietari dovrebbero tenere a mente che, come tutti i pappagalli ara, a volte possono essere piuttosto rumorosi. Questi pappagalli possono fissarsi su una persona sola se non vengono abituati sin da giovani a socializzare con ogni membro della famiglia.

Quando le ara scarlatte raggiungono la maturità sessuale, possono diventare più aggressive e il cambiamento nei loro ormoni può portare a sbalzi d’umore; questo è un momento in cui la tua ara avrà bisogno di molta attenzione da parte tua. Non confondere questo comportamento ormonale come un cattivo comportamento da parte del pappagallo, esso infatti sarà tanto confuso quanto te riguardo ai cambiamenti che avvengono al suo interno e la sua natura intrinseca potrà iniziare a mostrarsi tramite comportamenti tipici del periodo di accoppiamento quali territorialità e protezione di quello che considerano il loro compagno.

Assicurati di leggere bene questi segnali e abbi la massima pazienza e cura nell’interagire con la tua ara durante questa fase.

Qualità e Abilità

L’Ara macao è molto intelligente ed è molto brava a trovare modi di fuggire dalla propria gabbia. La sua intelligenza rende però questo pappagallo facilmente addestrabile e gli si possono insegnare esercizi complicati purché l’addestramento venga fatto con delicatezza e pazienza. Risponde molto bene al rinforzo positivo.

È importante non ricompensare l’Ara Scarlatta quando urla, assicurati di non incoraggiare questo tipo di comportamento. Tuttavia, se dovesse succedere, non bisogna punirla né urlandole contro né tantomeno fisicamente. Bisognerà invece capire che questi pappagalli in genere urlano quando cercano attenzione, di conseguenza invece di dar loro attenzione quando urlano, dategliela quando mostrano un comportamento positivo o quando smettono di urlare.

L’Ara macao non è tra i migliori pappagalli parlanti, può imparare tuttavia alcune parole e frasi, anche se preferisce urlare piuttosto che imitare la voce umana.

Animali Volanti Consiglia
Alimentazione, alloggi, nidificazione, cura e allevamento. Tutto questo e altro ancora ne Le Ara di Gianni Ravazzi.

Cura e Alimentazione

In natura, l’Ara Scarlatta vive in piccoli gruppi, di conseguenza se tenuta in casa da sola e se non le si riservano interazioni regolari, potrebbe risentirne molto. Questo non è un pappagallo per qualcuno che non è molto presente a casa o che non capisce l’impegno e le responsabilità che comporta possedere un volatile.

Le ara scarlatte sono simili agli altri pappagalli per quanto riguarda la tendenza all’automutilazione e all’autodeplumazione quando sono annoiati o trascurati. Sono inoltre suscettibili a una varietà di disturbi e malattie nutrizionali, come la Proventricolite Dilatativa nei Pappagalli (PDD); anche la psittacosi è un problema ben documentato, così come la Malattia del becco e delle penne dei pappagalli (PBFD). Tra i possibili problemi di salute dell’Ara macao troviamo infine la crescita eccessiva del becco, che si può prevenire fornendo all’ara i giusti giochi da poter masticare e distruggere.

Assicurati che il tuo pappagallo sia sottoposto a esami regolari da un veterinario aviario così da poterne garantire la salute.

Cosa mangia l’Ara Scarlatta? La migliore dieta per un’Ara macao inizia con un buon mix che include estrusi, una varietà di semi, frutta secca e noci; a questi aggiungi molta frutta e verdura fresca su base giornaliera, sono inoltre importanti alimenti che forniscono alti livelli di calcio come cavoli e spinaci. Sono consigliati semi di girasole inzuppati o germogliati, noci, arachidi, noci pecan, noci del Brasile, pinoli, pannocchie, banane, arance.

Da evitare una dieta composta solamente da semi poiché è estremamente malsana per questi uccelli. Come con tutti i pappagalli, evita il cioccolato e l’avocado, che sono tossici. Per sapere quali altre sostanza sono tossiche per i pappagalli, consulta la nostra guida.

È consigliato presentare al pappagallo una grande varietà di cibo fin dalla giovane età, così che crescendo non diventi particolarmente schizzinosa riguardo al cibo.

Alloggiamento

Come tutti gli uccelli, anche l’Ara Scarlatta soffrirà se alloggiata in una gabbia di dimensioni inadeguate, che dovrebbero essere minimo 120 x 90 x 150 cm e con una spaziatura tra le sbarre che va da 2,5 a 3,8 cm. Ha bisogno di passare molto tempo fuori dalla gabbia, in caso contrario il pappagallo può sviluppare problemi comportamentali, come l’autodeplumazione e altre forme di automutilazione.

Clicca sul link per leggere i nostri consigli sulle gabbie per pappagalli.

Sono fondamentali nella gabbia grandi altalene e vari giocattoli, poiché L’Ara macao è un pappagallo attivo che ama giocare e masticare; se non gli viene data questa opportunità, può diventare piuttosto infelice e sfogarsi sul proprio piumaggio.

Questa grande ara dovrebbe anche avere accesso per diversi momenti all’anno ad un grande spazio (lungo almeno 15 metri) in cui poter volare. È inoltre importante fornire la possibilità di farsi regolarmente il bagno.

Per maggiori dettagli è possibile consultare la nostra guida per l’allestimento della gabbia e la guida sui giochi per pappagalli.

Comprare un’Ara Scarlatta

Le are scarlatte possono essere dei fantastici animali da compagnia, socievoli e affettuosi ma comportano un costo iniziale e dei costi di mantenimento che non sono per niente trascurabili, tra cui gabbia, giochi e cibo adeguato, cure regolari.

L’Ara macao inoltre non è un pappagallo adatto a chi vive in appartamento, ha dei vicini sensibili al rumore o ha un neonato in casa, a meno che l’ara non possa essere ben separata da chi può essere disturbato dalle sue forti vocalizzazioni.

Bisogna aggiungere inoltre che queste grandi ara non sono raccomandate a persone inesperte nel possedere volatili, in quanto possono diventare aggressive e manifestare comportamenti distruttivi se non addomesticate e fatte socializzare in modo appropriato. È inoltre necessario mantenere interazioni regolari e giornaliere perché il legame tra il pappagallo e il proprietario non si deteriori.

Se giunto a questo punto hai dei dubbi su quale sia il pappagallo giusto per te, scoprilo con il nostro quiz!

Foto