È fondamentale ritagliarsi del tempo per legare con il proprio pappagallo: solo in questo modo, infatti, si può costruire una relazione positiva e di lunga durata. Gli uccelli, in generale, non sono animali domestici e agiscono con la mentalità dello stormo. Per questo motivo, è essenziale creare un legame con il proprio pappagallo per fargli capire che sei suo amico. La forza del legame che creerai avrà un’influenza estremamente importante sulla qualità della vita del tuo pappagallo, e influenzerà in maniera molto positiva anche la tua esperienza come proprietario.

Come costruire un rapporto di affetto e fiducia reciproca con il tuo pappagallo

Se ti serve aiuto per creare un legame con il tuo pappagallo, prova questi 5 suggerimenti che aiuteranno i pappagalli più timidi a legare con te. Ti saranno di grande aiuto se ritieni che il rapporto con il tuo pappagallo abbia bisogno di una piccola spinta.

1) Prova a condividere il tuo cibo con lui

Condividere il cibo col proprio pappagalloCondividere il tuo cibo con il pappagallo è un ottimo metodo per farti percepire come membro del suo “stormo”. In natura, infatti, gli uccelli legati tra loro si rigurgitano il cibo a vicenda, per cui se condividi il tuo cibo con il tuo pappagallo lo aiuterai a capire che non rappresenti una minaccia.

Quando offri del cibo al tuo pappagallo, assicurati che non contenga sale né conservanti, e che sia adatto agli uccelli. Se il pappagallo esita a prendere un boccone in un primo momento, mettiglielo nella sua ciotola e mangia la tua porzione di fronte a lui.

Parlagli con gentilezza e raccontagli quanto sia buono quello che stai mangiando. Che tu ci creda o meno, spesso funziona!

2) Ritagliati del tempo per la socializzazione

Alcuni pappagalli, in particolare quelli che hanno cambiato casa e proprietario o che sono stati soccorsi, potrebbero non aver mai interagito più di tanto con le persone nell’arco della loro vita, o peggio, alcuni di loro potrebbero aver avuto esperienze molto negative con l’uomo. Il modo migliore per risolvere questo problema è quello di de-sensibilizzare il pappagallo alla tua presenza: se vedi che si innervosisce ogni volta che ti avvicini, ritagliati 5-10 minuti al giorno in cui ti siedi accanto a lui e gli parli. Non fare movimenti improvvisi e cerca di parlargli con un tono allegro e felice. Quando il pappagallo comincerà a sentirsi più a suo agio con te, potrai trascorrere più tempo con lui.

3) Dedicagli alcuni momenti di pulizia

Grattare la testa al pappagallo, groomingIl grooming, ovvero quel processo attraverso il quale alcune specie animali si puliscono a vicenda, è una modalità con cui gli animali, oltre a occuparsi della loro igiene, creano un profondo legame. Negli uccelli questa attività prende il nome di preening.

Dal momento che, per creare un legame con il tuo pappagallo, lui ti deve accettare come membro della sua famiglia, il preening è un ottimo metodo per raggiungere questo scopo se il tuo amico pennuto accetta di essere toccato da te.

Se ti consente di farlo, grattagli delicatamente la nuca o dagli una mano con le penne in formazione sulla testa: possono essere molto fastidiose per lui, specialmente se non ha un altro compagno che lo aiuta a sistemarle! Scopri di più su penne e piume leggendo la nostra guida sul piumaggio degli uccelli!

Quando il pappagallo comincerà a fidarsi di te, potresti anche valutare l’acquisto di un posatoio da doccia come questo così che lui possa unirsi a te quando ti lavi!

4) Lasciati guidare dalla musica

Gli uccelli selvatici comunicano principalmente in due modi: con il canto e con il linguaggio del corpo. Come proprietari di pappagalli, dobbiamo ricordarci di questo perché ci aiuterà a creare un legame profondo con il nostro amico pennuto. Se ti sembra che il tuo pappagallo non ti veda come amico, prova a cantargli alcune delle tue canzoni preferite e a ballargli attorno. Potrà sembrarti strano, ma molti pappagalli non resistono e si uniscono al canto!

5) Prova a “corromperlo” con dei giochi

Gioco fatto in casa per pappagalloUn modo per attirare un pappagallo timido fuori dalla gabbia per giocare è quello di “corromperlo”. Prova a costruire alcuni giocattoli per uccelli e mettili nella gabbia del tuo pappagallo, così che possa giocarci.

Osservalo e segnati quali sembrano essere i suoi preferiti, dopo di che prova ad metterteli addosso mentre sei davanti alla gabbia aperta. Lo aiuterai a capire che può essere molto divertente giocare con te, e spesso si tratta di un trucco al quale nemmeno il pappagallo più timido sa resistere!